Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Stasera cucino io” quinta edizione

Al ristorante Atollo nel complesso Hidron di Campi Bisenzio un super concorso di cucina

Condividi su:

Martedì 10 gennaio 2017,  chi non conosce l'Hidron di Campi Bisenzio e il suo famoso ristorante? Ebbene siamo qui in questo freddo martedì di gennaio per gustare i piatti di cuochi dilettanti con una giuria  di qualità per il  concorso di cucina “Stasera cucino io” gara che sarà condotta in più serate fino  alla finale del 4 febbraio.

Presidente Daiana Cecconi,  campigiana pura e volto noto della tv perché  quarta arrivata a Masterchef,  stasera in giuria con  il suo compagno Fabio con il quale gestisce un  rinomato ristorante a Scarlino in Maremma.
Altra giurata di qualità Irene Fedi cuoca bravissima e speaker della trasmissione “Sfornellirene”  su www.whiteradio.it.  In giuria anche il proprietario del locale  Luca Fragorzi  giustamente orgoglioso dell’iniziativa  con Carla Carlesi sua socia ed ex  concorrente di Pechino Express e infine Luigi Anselmi chef del ristorante.

Questi i  concorrenti della serata  : Elena Cortinovis 41 anni addetta ipermercato, Andrea Gambacciani 38 anni sindacalista,  Maria Josè Masiero 52 anni impiegata e Giuseppe Santoro 31 anni metalmeccanico.
Quattro persone con la passione della cucina che non sono certo cuochi  professionisti eppure  dal pomeriggio sono rimasti nella cucina dell’Atollo per preparare la cena a tutti i clienti che sarebbero diventati la giuria popolare e per noi giurati di qualità.

Il tema della serata è “La Toscana in tavola” e la Toscana con i suoi contrasti è arrivata  con gli antipasti di Elena Cortinovis , il  suo tortino di cavolo nero con crema di pecorino e  bruschetta di  fagioli e soprassata, accompagnati da un  corposo vino rosso. Assaggio  allietato dalla voce di Luca che microfono alla mano intrattiene gli ospiti timbro notevole e un brio invidiabile.

Poi è stata la volta del : gli gnudi di cavolo nero intitolati “I favolosi de’ Medici” di Giuseppe Santoro. Lo spettacolo va avanti tra un piatto e l’altro, Luca canta e chiama irriverente sul palco gli spettatori con il bravissimo tastierista e vocalist Salvatore che non disdegna qualche assaggio.

E’ tempo di gustare " Firenze - Parigi andata e ritorno", ossia il secondo piatto che altro non è che lesso rifatto con cipolle e patate impanate al burro, opera di Andrea Gambacciani piatto chiamato anche “la francesina” proprio perché lasciato in eredità dai francesi durante il loro assedio di Firenze nel 1500.

Infine arriva il dolce, croce e delizia di ogni palato a dieta ma questa sera al bando la paura delle calorie, tutti sul   Millefoglie da Prato a Carmignano di Maria Josè Masiero Due sfoglie farcite con  una crema paradisiaca e marmellata di fichi di Carmignano a km zero, e un goccio di vin santo.

La cena è purtroppo è finita,  che entrino i concorrenti.  Tra rulli di tamburo i voti hanno deciso che  il turno è stato passato da Andrea Gambacciani e la gara vinta da  Maria Jose Masiero.
In realtà tutti i concorrenti sono vincitori  per essere riusciti a mettere a tavola con gioia e impegno  , un bel po’ di persone e senza il loro estro , coraggio e  passione questa serata non sarebbe mai esistita. Un evento che si è  concluso  in allegria e un pizzico di trasgressione sulle note di Redefinition di Infernal e  nessuno manchi alla prossima manche!

Condividi su:

Seguici su Facebook